BASE PROGETTI PER L'ARTE

NEDKO SOLAKOV & SLAVA NAKOVSKA

SEAWEEDS

Inaugurazione: mercoledì 4 giugno, dalle ore 21
Fino al 10 settembre 2003

Regione Toscana – tra art rete regionale arte contemporanea

BASE/PROGETTI PER L’ARTE presenta la mostra Seaweeds degli artisti bulgari Nedko Solakov & Slava Nakovska, due tra le più interessanti presenze della nuova scena artisica europea, concepita appositamente per l’occasione.

Questa è la prima volta che i due artisti espongono insieme in Italia.

Entrando nello spazio di BASE troviamo appoggiata sul pavimento una grande vasca di vetro trasparente piena d’acqua, nella quale sono immersi 50 barattoli di vetro, ognuno dei quali contiene una piccola pianta di cactus chiusa ermeticamente all’interno. I cactus hanno un rapporto particolare con l’acqua e riescono a sopravvivere per lunghi periodi anche in quasi totale assenza di essa, mantenendo nel loro tessuto vegetale le riserve necessarie per superare tale disagio. In quest’occasione i cactus quasi contraddicono la loro stessa natura tanto da sembrare delle alghe (seaweeds). Guardandosi attorno si vedono solo le pareti bianche dei due ambienti, ma osservando attentamente appaiono tanti piccoli e discreti disegni e testi eseguiti da Solakov direttamente sull’intonaco; disegni che raccontano delle avventure immaginarie dei “cactus/alghe”, che una volta liberati dai loro barattoli sommersi invadono lo spazio di BASE.

(altro…)

Nedko Solakov (1957, Tcherven Briag, Bulgaria) sin dai primi anni ’90 ha esposto in Europa e in America. Durante l’ultima Biennale di Venezia ha presentato “A Life (Black and White)”: un ambiente nel quale due imbianchini-performers si scontrano ridipingendo lo spazio di una stanza in bianco e nero, inseguendosi e annullandosi l’un l’altro, per tutta la durata della mostra. Tra le principali mostre ricordiamo: Aperto ’93 e le 48°, 49° e 50° Biennali di Venezia; la Biennale di Istanbul; Saõ Paulo ’94; Manifesta1, Rotterdam; Gwangju Biennales; la Biennale di Lione; Sonsbeek 9 Arnhem. Recentemente il Museu do Chiado, Lisbona; Stichting De Appel, Amsterdam; CCA Kitakyushu, Japan e il Museo Nacional Centro de Arte Reina Sofia, Madrid gli hanno dedicato delle mostre personali. Slava Nakovska (1958, Sofia) tra il 1992 e il 1998 ha collaborato con Nedko Solakov. Dal 1999 ha iniziato ad esporre le proprie installazioni all’ATA Center for Contemporary Art di Sofia. Ha partecipato alla mostra “Storm Centers”, Watou,(Belgio) nel 2000, e “Locus/Focus”, Sonsbeek 9 ad Arnhem, nel 2001, entrambe curate da Jan Hoet.