BASE PROGETTI PER L'ARTE

PIETRO RIPARBELLI

ATROCITY

mercoledì 15 febbraio 2006 / alle ore 21

In collaborazione con Via Nuova / Firenze Base / Progetti per l’arte presenta, mercoledì 15 febbraio 2006, dalle 21, “Atrocity”, progetto inedito/ live-set appositamente concepito per l’occasione da Pietro Riparbelli e basato sul campionamento in diretta di segnali radio, giradischi preparati e fonti concrete. Performance (sound source) e riprese a circuito chiuso proiettate e gestite da algoritmi digitali.
Con: Sandro Gronchi (Radical Matters) – sound sources / Margherita Moscardini – performer-sound source / Denyo Barani, Riccardo Bartoli – elaborazioni video / Fabio Volpi (Echran/ Otolab) – suoni.

(altro…)

Pietro Riparbelli (Cecina, 1975), aka PT-R si dedica attualmente alla ricerca sul suono in relazione all’ambiente, con particolare riferimento alla musica concreta e all’elaborazione digitale. Utilizzando il campionamento di fonti sonore concrete, rielaborate digitalmente, realizza installazioni sonore ambientali, cd-audio e live-set. Come musicista e artista multimediale ha partecipato al PEAM 2005 (Pescara electronic artists meeting) in: Mobile artists and diary recordings: Rinus van alebeek(Olanda) vs Pietro Riparbelli; festival PX (Piombino esperimenta) con Gianluca Becuzzi, Domenico Sciajno, Otolab etc; galleria Neon-Campobase, Bologna, installazione sonora Atmosphere (Archeosoundmod A027) nell’ambito della rassegna Split -Screen –articolazioni audio-video a cura di Elvira Vannini e Francesca Pagliuca; Live-set al Milano Film Festival, Piccolo Teatro di Milano, 2003, presso area festival Teatro Strehler; “Cinetica”. Sonorizzazione di poesia performativa multimediale all’interno di “Utopia della realtà” presso museo nazionale della scienza e della tecnica “Leonardo da Vinci”, Milano, curata da P. L. Buglioli, Accademia di belle arti di Brera; 11° Biennale Young artists of Europe and the countryes – cosmos, Atene 6-15 giugno 2003.

www.radicalmatters.com